Certificati bianchi

I certificati bianchi, noti anche come “Titoli di Efficienza Energetica” (TEE), sono titoli negoziabili che certificano il conseguimento di risparmi energetici negli usi finali di energia attraverso interventi e progetti di incremento di efficienza energetica.

Il sistema dei certificati bianchi è stato introdotto nella legislazione italiana dai decreti ministeriali del 20 luglio 2004 e s.m.i; si fonda sulla presenza di soggetti obbligati (distributori di energia elettrica e di gas naturale) che devono raggiungere annualmente determinati obiettivi quantitativi di risparmio di energia primaria, espressi in Tonnellate Equivalenti di Petrolio risparmiate (TEP). Un certificato equivale al risparmio di una tonnellata equivalente di petrolio (TEP).

Le aziende distributrici di energia elettrica e gas possono assolvere al proprio obbligo realizzando progetti di efficienza energetica che diano diritto ai certificati bianchi oppure acquistando i TEE da altri soggetti sul mercato dei Titoli di Efficienza Energetica organizzato dal GME.

In questo quadro si inseriscono i soggetti volontari, come le ESCo, che possono entrare nel meccanismo individuando ed attuando misure di miglioramento dell’efficienza presso le aziende ed anche i privati, per poi farsi riconoscere i risparmi dal GSE, ottenere i certificati bianchi e venderli ai soggetti obbligati mediante contrattazione bilaterale o attraverso uno specifico mercato dei TEE, piattaforme gestite e coordinate dal GME. Apulia Energia è la prima ESCo accreditata per la provincia di Brindisi presso al GSE, nonché abilitata dal GME per poter negoziare e vendere i certificati bianchi ottenuti. Apulia Energia offre il servizio di ottenimento dei certificati bianchi senza gravare economicamente sul cliente. Tutti i costi relativi allo studio tecnico, all’installazione degli strumenti di misura, alla redazione dei vari progetti e alla gestione della richiesta sono a carico di Apulia Energia; il cliente, senza nessun esborso, riceverà solo i benefici del meccanismo, recuperando in parte e per cinque anni l’investimento fatto per rendere efficiente energeticamente la propria azienda.

Per maggiori informazioni sulle norme in vigore e sul meccanismo incentivante si rimanda al sito istituzionale del GSE

Portfolio
Apulia Energia ha acquisito in questi anni grande competenza e professionalità avvalendosi anche di professionisti molto qualificati ed accreditati. Ha realizzato diversi progetti di risparmio energetico, soprattutto con il metodo della valutazione a Consuntivo che risulta essere quello più complesso ma al tempo stesso più remunerativo per il cliente.

Tra le aziende più importanti alle quali Apulia Energia ha consentito di recuperare parte degli investimenti effettuati citiamo:

OSRAM – Modugno (BA)
ANSALDO – In collaborazione con OGE del Gruppo Iren Mercato – Genova
Megamark – Trani

Poi una serie di più piccoli interventi attraverso i metodi standard ed analitico.

Abbiamo ottenuto dai progetti presentati più di 4500 TEE e venduto sul mercato attraverso contrattazioni bilaterali sia direttamente ai soggetti obbligati, sia attraverso dei broker internazionali.

Apulia Energia consiglia
Prima di effettuare qualsiasi investimento di ristrutturazione aziendale, che sia solo di metodo di lavoro e/o di processo, nonché per la sostituzione di apparecchiature e macchinari lungo le linee produttive, il rifasamento di motori, la sostituzione delle lampade tradizionali con quelle a LED etc etc… qualunque iniziativa si intenda attuare, è fondamentale rivolgersi ad una ESCo qualificata e con esperienza in grado di predisporre e mettere in atto tutte le fasi necessarie, preliminari e fondamentali per poter accedere agli inventivi previsti dai Certificati Bianchi.

Fasi per l’ottenimento dei certificati bianchi
• Analisi della situazione ante intervento (audit energetico)
• Proposta delle soluzioni di miglioramento dell’efficienza energetica e stima dei risparmi conseguibili
• Scelta della soluzione più adatta
• Determinazione della baseline tramite dati disponibili in letteratura o tramite campagne di misurazione e costruzione dell’algoritmo per il calcolo dei risparmi (solo per proposte a consuntivo)
• Presentazione della PPPM (proposta di progetto e programma di misura), antecedente all’intervento di efficientamento (solo per proposte a consuntivo)
• Realizzazione dell’intervento di efficientamento
• Installazione degli strumenti di misura per il monitoraggio dei parametri caratteristici
• Presentazione delle RVC (richiesta di verifica e certificazione), ogni 3 o 6 mesi


© 2021 Apulia Energia srl - p.iva 02196710749